Discesa Internazionale del Tevere: la prima tappa

Al via la Discesa Internazionale del Tevere: la prima tappa umbra da Città di castello a Umbertide (PG). Un evento itinerante di turismo consapevole, avventura, ecologia e amore per il territorio a misura di tutti. Inizia dall’Umbria per terminare a Roma il 1 Maggio.

È davvero tutto pronto per l’attesissima 39° edizione della Discesa Internazionale del Tevere (#DIT2018), evento di turismo itinerante con svolgimento dal 25 aprile al 1 maggio 2018 che ha per protagonista il fiume Tevere, da Città di Castello (PG) a Roma.

In canoa tra le acque, oppure lungo le rive in mountain bike o a piedi, circa 150 persone provenienti da tutta Italia e da varie parti d’Europa attraverseranno, a partire da domani, i territori meravigliosi e selvaggi toccati dal fiume che bagna la Capitale.

Si inizia con la prima tappa tutta umbra che va da Città di Castello a Umbertide (PG), per un totale di 30 km (per i camminatori circa la metà), dove l’inizio della manifestazione avverrà domani, 25 Aprile, alle ore 13.

Ciascuno con il proprio passo, i partecipanti - tra cui molte famiglie e appassionati di natura e slow tourism - si ritroveranno poi all’arrivo della prima tappa nella cittadina di Umbertide, dove in serata si svolgerà il momento conviviale con la classica cena di fine giornata a base di prodotti locali, senza l’utilizzo di stoviglie usa e getta e con l’obiettivo “zero rifiuti”. Da quest’anno anche cene gluten free, oltre che vegetariane e tisane ayurvediche per entrare meglio in armonia con lo scorrere del fiume. Ogni giornata della Discesa sarà contraddistinta dallo spirito prettamente turistico e di scoperta consapevole del territorio.

La Discesa passa per diversi siti naturali all’interno delle Rete Natura 2000 dove gli habitat e la biodiversità sono conservati. “Il passaggio all’interno della reta natura 2000” dichiara Roberto Crosti coordinatore della Discesa “ è stato sottoposto ad una valutazione di incidenza per poter meglio coniugare attività eco turistiche e conservazione della natura; tutti i partecipanti riceveranno delle schede e delle informazioni finalizzate alla sensibilizzazione sull’importanza di questi siti per la conservazione  della biodiversità”.

Ogni giorno ci sarà una tappa diversa fino a giungere a Roma il 1 maggio, tappa finale e suggestiva con partenza all’altezza della confluenza del fiume Aniene fino ad arrivare a Ponte Marconi, dove è previsto il gran finale della Discesa del Tevere.

La tappa romana, che vedrà anche la partecipazione di numerosi partecipanti su tavole SUP (Stand UP Paddling) per l’evento SUP Rome confluirà nell’iniziativa Vivifiume organizzata dall’UISP di Roma.

L’evento romano ha ottenuto il patrocinio del Comune di Roma e del CONI ed è una delle attività previste da un patto territoriale siglato insieme ai Municipi 1 e 2 di Roma.

Chi volesse partecipare all’arrivo a Roma, a piedi, in bici, in canoa o in SUP può contattare gli organizzatori attraverso il sito della Discesa Internazionale del Tevere: www.tibertour.com

www.facebook.com/discesadeltevere/ Instagram: @discesainternazionaledeltevere

Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *