Bilbao WORLD SUP Challenge 2017 secondo NIKA

Le cronache ci raccontano che il fortissimo paddler australiano Michal Booth ha vinto un'altra importante tappa scavando un profondo solco fra se e i suoi antagonisti Connor Baxter e Titouan Puyo.  Ovviamente per noi italiani, invece, l'edizione 2017 del Bilbao World SUP Challenge è da ricordare per il fantastico secondo posto del nostro Leonard Nika, che si è permesso il lusso di battere il fortissimo compagno di squadra Connor Baxter arrivando a far sentore il suo fiato sul collo del vincitore Micheal Booth!

Micheal Booth taglia il traguardo per primo tallonato dal nostro Leonard
Micheal Booth taglia il traguardo per primo tallonato dal nostro Leonard

Ma sentiamo direttamente il racconto di Leonard:

"Ciao a tutti, negli ultimi giorni sono stato un po’ in viaggio, ma finalmente ho un attimo di tempo per tirare il fiato e e godermi i risultati che ho appena raggiunto: infatti battere Casper in Portogallo e Connor a Bilbao, oltre alla soddisfazione per l’impresa, per me significa aver raggiunto un paio di obiettivi che mi ero posto a inizio stagione! Adesso manca Micheal Booth da battere in campo europeo, ma ci proveremo il prossimo week end a San Sebastian!

La partenza di Bilbao
La partenza di Bilbao

Per quanto riguarda la gara di Bilbao, la gara è arrivata alla fine di una SUPER-SETTIMANA partita il 3 giugno a Tonon, con una long distance di 14 km il sabato, sprint la domenica, lunedì parto per il Portogallo, carichiamo le tavole da SUP SURF e RACE, e con Claudio (Nika, il fratello, ndr) andiamo a Peniche.

Leonard prende il comando all'inizio della gara
Leonard prende il comando all'inizio della gara

Martedì inizia la gara di wave, io passo la mia heat e Claudio va nei ripescaggi, mercoledì passo la mia heat battendo Benoit Carpentier (che oltre ad essere campione europeo in carica è uno specialista del SUP SURF, ndr), giovedì mi classifico quarto nella gara Technical Race, venerdì long distance con traversata oceanica caratterizzata da onde che fuori non aprivano, ma che si sentivano parecchio. Riesco a strappare un terzo posto battendo Casper. A quel punto mi sentivo davvero carico, e sono andato a Bilbao a sfidare i più forti nel mondo nel race. Puntavo ad un risultato nei primi 5, ma arrivare e fare un secondo posto a un soffio da Micheal, con l'adrenalina a mille che nelle ultime pagaiate mi faceva sognare nell'impresa... va davvero  oltre le mie più rosee aspettative!

Micheal Booth ritorna di prepotenza
Micheal Booth ritorna di prepotenza

Fra l’altro ho battuto Connor Baxter che era alla ricerca di un risultato per vincere l’Euro Tour, e in questo modo invece io l’ho un po’ stoppato e se dovessi riuscire a fare il risultato a San Sebastian e potrei entrare nei primi tre dell'EuroTour e fare un bel salto nel ranking mondiale, e diventare il primo europeo in classifica, anche perché Tytouan in realtà non è europeo, ma questa è un’altra storia... Adesso il mio obiettivo adesso è battere Micheal Booth a San Sebastian!"

Booth, Baxter, Nika... il podio sembrerebbe già fatto, ma sappiamo che non finirà così...
Booth, Baxter, Nika... il podio sembrerebbe già fatto, ma sappiamo che non finirà così...

Sempre per ritornare alla cronaca, c'erano diversi altri italiani presenti all'evento e hanno fatto anche un'ottima figura: Federico Esposito è arrivato nono seguito da Davide Ionico, Matino Rogai è attivato tredicesimo, Paolo Marconi quindicesimo e Filippo Mercuriali diciassettesimo. Ultimo degli italiani, Tommaso Pampinella, che ha tagliato il traguardo in trentunesima posizione.

sup-news-bilbao-eurosup-16
Fedrico Esposito, primo degli italiani dopo Nika...

Fra le ragazze si impone la fuoriclasse francese Olivia Piana, che stacca di qualche minuto la fortissima teutonica Sonni Hoenscheid. Terzo posto per l'americana Seychelle Hatting, che precede la nostra Susak Molinero, che si deve accontentare della quarta piazza.

la Media Gallery completa dell'evento su:

Bilbao EuroSup 2017

Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *