Palermo Rema Sup Race – Report

Il giorno 29 Ottobre si svolge a Mondello (Sicilia) la 7° edizione della Palermo Rema che in questa occasione vuole aprire le porte anche al Sup Race, oltre che alle varie discipline di Canoa, come ultima gara della stagione agonistica siciliana che questa estate ha visto moltissimi nuovi Atleti che si sono avvicinati a questo sport, e non solo come amatori. Sup-news-italia-2017-palermo-rema-04 Il Club Canottieri 'Roggero di Lauria' e la Federcanoa Sicilia nella figura del Presidente Ottavio Gueli hanno fatto un'ottima accoglienza a tutti gli Atleti partecipanti e una pimpante Shelia Palermo ha diretto tutte le operazioni organizzative a terra e in mare con grande efficenza... La mattina il Golfo di Mondello ci accoglie con un mare leggermente increspato ed un vento da ovest in aumento, ma le previsioni del giorno precedente hanno fatto centro... il vento è aumentato gradualmente fino a toccare i 15/17 nodi, condizioni che hanno fatto si che la Capitaneria di Porto vietasse l'uscita dal Golfo, costringendo i Giudici a rivedere il percorso e la tipologia di Atleti da far gareggiare. 20 Atleti alla fine sono riusciti a partire sfidandosi su un percorso di circa 8km che ha visto vincitore Overall e per la classe 14 piedi Reza Nasiri, mentre al secondo posto assoluto e 1° per la classe 12.6 si è piazzato un Junior, il sottoscritto Riccardo Rossi, che ha preceduto Atleti di spicco della Regione Sicilia. Sup-news-italia-2017-palermo-rema-06 Pagaiare nelle Acque siciliane, affrontando e conoscendo nuovi Atleti che spero di vedere alle prossime gare, vivere una realtà associativa Nazionale che ha organizzato una così bella manifestazione senza peccare in alcuna situazione ha fatto sì che la mia esperienza in Sicilia sia stata una momento da ripetere quanto prima! Alla prossima! Aloha... Sup-news-italia-2017-palermo-rema-08 Sup-news-italia-2017-palermo-rema-03 Sup-news-italia-2017-palermo-rema-01 Sup-news-italia-2017-palermo-rema-02 Sup-news-italia-2017-palermo-rema-07  
Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *