Red Bull Heavy Water – semaforo verde

Una mareggiata pazzesca, di taglia XL si sta abbattendo in questi giorni sulle coste di San Francisco, per cui la macchina organizzativa della Red Bull Heavy Water si è messa in moto ed ha acceso il semaforo verde. Tutti gli atleti invitati alla gara sono già arrivati e sono in attesa di vedere se le condizioni saranno favorevoli per giocarsi la vittoria domani 20 ottobre 2017. Ancora una volta il percorso sarà quello che da Ocean Beach porta alla sicura baia di San Francisco passando sotto al Golden Gate, per una lunghezza di 12 km caratterizzati da onde oceaniche enormi e correnti pazzesche, insomma, un campo di gara che potrebbe mettere in crisi anche la creme de la creme del suppismo mondiale. La rosa degli atleti invitati a giocarsi la vittoria è di un livello pazzesco, e riempie di orgoglio che quest'anno a rappresentare i nostri colori sia stati invitati entrambi i fratelli Leonard e Claudio Nika! Openng-Night-RBHW.143141 Ma anche se noi avremo occhi solo per i nostri beniamini, le luci della ribalta saranno puntate  ancora una volta su Kai Lenny e Connor Baxter, che l'anno scorso proprio in questa gara hanno ingaggiato un fantastico duello culminato con la vittoria di Connor. Ma il gruppo degli off sider che potrebbe giocare qualche colpo gobbo approfittando delle condizioni estreme è molto nutrito: Casper Steinfath (DEN), Arthur Arutkin (FR)  Mo Freitas (HI), Zane Schweitzer (HI), Lincoln Dews (AUS), Michael Booth (AUS), Ryan Funk (US), Travis Grant (AUS), Slater Trout (US), Kenny Kaneko (JP), Martin Vitry (FR), Josh Riccio (US), Jake Jensen (AUS), Chuck Glynn (US), Haakon Hoyer Neilson (US), Bullet Obra (HI), Kody Kerbox (HI), Riggs Napoleon (HI), Itzel Delgado (PERU), Mark Alfaro (USA), Christian Anderson (DK), John Hadley (USA).
Leonard si sta preparando per il grande giorno!
Leonard si sta preparando per il grande giorno!
Noi ovviamente cercheremo di tenervi aggiornati sugli sviluppi, nel frattempo potete gustarvi la significativa cerimonia di apertura:
Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *